Visita al CIMA di Aulla

Regione:

23 Ottobre 2014, pubblicato da

La sezione di Aulla-Lunigiana ha portato a termine l’attività programmata per visitare lo Stabilimento della Marina Militare Italiana, unico in Italia e presente ad Aulla.
Il C.I.M.A. (Centro Interforze Munizionamento Avanzato) ha il compito di controllare, revisionare, riparare, certificare e mettere in sicurezza le armi esplosive, in dotazione sia alla Marina Militare che all’Esercito Italiano.
Trattasi di missili terra-aria, antinave, antiaereo, siluri per sommergibili, nonché tutti i calibri e tipologie di munizioni a polvere pirica.
Alla Delegazione Anmig di Aulla-Lunigiana si è unita quella di Pisa, con la Presidente Dott.ssa Ellena Pioli.
La Delegazione è stata accolta dal Direttore del C.I.M.A. C.V. Giuseppe De Cuia nella sala riunioni della Direzione, dove è stato illustrato lo Stabilimento in tutte le sue peculiari attività.
Dopo un briefing la Delegazione è stata accompagnata a visitare i siti bunkerati.
Grande la soddisfazione dei presenti, per trovarsi a diretto contatto con una realtà necessaria come deterrente per mantenere la pace, così duramente conquistata dai nostri Soci storici.
Anche il Direttore De Cuia si è dichiarato soddisfatto della visita, complimentandosi con il Presidente della sezione di Aulla-Lunigiana Dino Gerini, sia perché conosciuto per motivi di lavoro, ma anche perché con la visita fatta, ha permesso di mostrare ciò che viene fatto all’interno dello Stabilimento in quanto, essendo un sito riservato e protetto, sembra far trasparire all’esterno attività avvolte nel mistero.
È comunque intenzione del Direttore De Cuia di aprire le porte del C.I.M.A. per divulgarne la conoscenza, e si è dichiarato disponibile per altre visite, anche con piccoli gruppi di studenti meritevoli.
A conclusione della visita, il Presidente di Aulla ha ringraziato il Direttore, donando una medaglia celebrativa della nostra Associazione ed il libro “Passato, Presente e Futuro”.
Penso che questo tipo di iniziativa sia costruttiva per la conoscenza, per un avvicinamento della popolazione alle istituzioni ed all’ambiente militare e che noi, come Fondazione, dobbiamo percorrere anche questa strada per portare avanti il sentimento unitario della memoria, verso la Patria e la nostra bandiera.

Il Presidente della Sezione di Aulla-Lunigiana

Dino Gerini