La Brigata Coduri

Regione:

24 Aprile 2015, pubblicato da

Presso il Salone consiliare di Rapallo, per iniziativa della sezione di Rapallo dell’Anmig e della Associazione culturale La Cipressa, è stato presentato il libro di Sandro Antonini “Brigata Coduri”.
La Brigata partigiana Coduri (garibaldina) si formò nella primavera del 1944 sui monti del levante ligure e vi operò fino alla Liberazione. Con questo libro Sandro Antonini è ritornato al suo argomento preferito, l’antifascismo e la Resistenza, alla quale ha dato ormai innumerevoli studi, non solo limitati alla Liguria, ma all’intera Italia nord-occidentale. Ma questo ultimo libro, soprattutto per l’Anmig, ha un significato particolare. Nella Coduri militò e combattè il presidente nazionale, Bernardo Traversaro, fin dal maggio 1944, quando diciottenne con altri ragazzi fece la scelta di affrontare in armi i fascisti e i tedeschi unendosi ai primi partigiani sopra Sestri  Levante. Per Traversaro la lotta contro i nazifascisti terminò nell’ottobre dello stesso anno, quando venne ferito in combattimento, ma in quel momento iniziò per lui un’altra lotta, quella per la sopravvivenza, in un momento di generale ripiegamento per tutto il movimento partigiano dell’Italia settentrionale.
Bernardo Traversaro, insieme a un altro partigiano della Coduri, ha portato la sua testimonianza, ricordando la scelta dei monti e quindi l’autunno – inverno 1944-45. Testimonianza che peraltro è già ampiamente presente nel libro.
Nel corso della manifestazione Sandro Antonini ha consegnato a Traversaro copia di una lettera dei primi giorni dell’aprile 1945, nella quale il comando della Coduri  raccomandava al CLN di Rapallo di prestargli assistenza, perchè era giunto a casa con i postumi della ferita.

Agostino Pendola

Nella foto Bernardo Traversaro tra Sandro Antonini e Giovanni Deiana, altro partigiano della Coduri.