Si terrà a Montesilvano il XXXIII Congresso Anmig

Lungotevere_Castello

7 ottobre 2014, pubblicato da

ROMA – Si svolgerà a Montesilvano, in Abruzzo, dal 9 all’11 maggio del prossimo anno il XXXIII Congresso Nazionale dell’Anmig. Sarà il Congresso preparatorio del Centenario dell’Associazione. Lo ha stabilito il Comitato Centrale riunito a Roma, nella Sala Pietro Ricci della Casa Madre, accogliendo l’indicazione del Presidente Nazionale Bernardo Traversaro. La scelta è caduta sulla cittadina adriatica sia per la sua posizione geografica, sia per la capacità ricettiva. Il Comitato Centrale provvederà quindi a elaborare le tesi congressuali, gli argomenti che saranno oggetto di discussione, in vista delle decisioni che l’assemblea adotterà, cruciali per il proseguimento delle attività del Sodalizio, ma anche per le scelte operative che saranno adottate. Vogliamo ricordare che nell’arco degli ultimi vent’anni in ambito associativo sono state assunte decisioni coraggiose, a cominciare dalla creazione della Fondazione e fino a riconoscere lo status di soci effettivi agli aderenti, molti dei quali inseriti negli organismi direttivi anche di vertice, come la Vicepresidente Caterina Moccia. “Siamo chiamati ad assumere decisioni forse cruciali per la vita della nostra Associazione – ha detto il Presidente Traversaro – gli anni passano per tutti ed è arrivato il momento di passa re il testimone. Non possiamo trascurare nessun aspetto della vita associativa perché è in gioco il futuro del nostro patrimonio, sia ideale sia materiale”.  Il Presidente Nazionale ha anche sottolineato la necessità di celebrare degnamente il secolo di vita dell’Associazione, programmando le opportune iniziative. Il Presidente Traversaro ha poi ricordato con commozione la figura del Presidente Regionale per la Puglia e componente la Direzione Nazionale, Mario Turno, scomparso di recente. “E’ un lutto gravissimo per tutta l’Associazione – ha detto – perdiamo un dirigente attento e appassionato, che ha sempre dimostrato un forte attaccamento alla nostra Famiglia, rappresentando un punto di riferimento non solo per i soci della Puglia”. “Il Presidente Turno – ha aggiunto – si è sempre adoperato per coinvolgere i giovani nelle iniziative dell’Anmig e della Fonda- zione e in particolare ha rivolto la sua azione per assicurare con- tinuità di ideali e tutela del pa- trimonio morale e materiale dei mutilati ed invalidi di guerra”. Carico di  commozione il ricordo di Giovanni Picco, Presi- dente Regionale per il Friuli Venezia Giulia, il quale ha testi- moniato il forte legame e la pre- ziosa collaborazione con il Presidente Turno, di cui apprezzava la serietà, la disponibilità e il grande senso del dovere. Il Presidente ha, quindi, sa- lutato e augurato buon lavoro a Franco Franchi, eletto nel corso della seduta della Direzione Nazionale. Franchi ha ringraziato commosso i presenti per la stima e la fiducia rivoltegli.   Traversaro si è poi soffer- mato sulla pre- sentazione del Libro “L’Anmig nel periodo 1943-45”, che ha ottenuto l’ambito riconoscimento della Presidenza del Consiglio dei Ministri, nel quadro delle celebrazioni del 70° anniversario della Guerra di Liberazione e della Resistenza. Il Presidente ha sottolineato la grande rilevanza della pubblicazione, che tocca un periodo storico tra
i più importanti del nostro Paese, visto attraverso il particolare ruolo che l’Anmig ha avuto nella Guerra di Liberazione. La seduta si è conclusa con l’approvazione del Bilancio.