Legnano: Giornata “rosa” per la Repubblica e il primo voto alle donne

FotoLegnano_250416_01

16 giugno 2016, pubblicato da

70° anniversario della Repubblica e celebrazione della prima volta in cui le donne poterono varcare la soglia di una cabina elettorale per esprimere con il voto la loro piena partecipazione alla vita democratica. Occasione inoltre per intitolare a Enrico De Nicola, primo Presidente della Repubblica, il giardinetto situato di fronte all’ingresso della Scuola Primaria De Amicis, in corso Magenta – angolo via Ratti. Il ritrovo di autorità, Associazioni d’arma e combattentistiche in piazza San Magno. Qui alzabandiera mentre il Corpo bandistico Città di Legnano ha suonato l’inno d’Italia.

Il sindaco di Legnano, Alberto Centinaio, ha lasciato all’assessore Chiara Bottalo il compito di leggere il discorso ufficiale, proprio per festeggiare in “quota rosa” l’anniversario del primo voto assegnato alle donne.

“Donne partecipi e decisive per la nascita della Repubblica – ha ricordato la dr.ssa Bottalo – Si decise di cambiare pagina, dopo che la Monarchia non riuscì ad essere all’altezza del suo ruolo istituzionale”. 

In corteo, quindi, il trasferimento al giardinetto di fronte alla Scuola Primaria De Amicis, per intitolarlo al primo presidente della Repubblica, Enrico De Nicola. “Grande giurista napoletano – ha affermato il sindaco Centinaio – vecchio liberale, De Nicola fu un sincero democratico, uomo-ponte tra passato e presente, ideale per la ricostruzione dell’Italia”.

L’ANMIG sezione di Legnano era presente all’intera manifestazione con la bandiera Associativa portata dall’alfiere sig. Colombo, con il presidente Vignati e con alcuni soci.