L’Anmig dà un contributo alla didattica della storia

Regione: 14

14 Febbraio 2020, pubblicato da

L’11 novembre 2019 l’Istituto di Istruzione Superiore “Giuseppe Garibaldi” di Macerata ha organizzato un corso di aggiornamento per Docenti sulla didattica della storia in cui il Concorso “Esploratori della memoria” è stato presentato come un nuovo efficace contributo all’insegnamento ed una buona pratica di ricerca storica.

Come relatori l’Istituto ha chiamato il Prof. Paolo Coppari (Docente di Storia, Studioso dell’Istituto di Storia del Novecento di Macerata, simpatizzante ANMIG e membro della Commissione di Valutazione del Concorso Marchigiano), la Prof.ssa Meri Cantori (Docente, a lungo distaccata presso l’Ufficio Scolastico Regionale Marche, socia ANMIG e membro della Commissione di Valutazione del nostro Concorso), Silvana Giaccaglia (Presidente ANMIG Marche e Coordinatrice Regionale del Concorso), Pasquale Frascione (Simpatizzante ANMIG e membro dello Staff del Concorso).

Il Prof. Paolo Coppari ha illustrato i seguenti argomenti che collegano lo spirito del Concorso “Esploratori della memoria” alla didattica della storia:

  • Storia e Memoria del Novecento
  • Nuovi linguaggi e nuove tecnologie digitali nella divulgazione e nell’uso pubblico delle ricerche storico-didattiche
  • “Ascoltare la voce dei monumenti” – l’uso delle testimonianze orali e dei documenti
  • I risvolti pedagogici e didattici del Progetto “Pietre della memoria”

Silvana Giaccaglia ha illustrato i principali obiettivi che il Concorso si propone per gli studenti partecipanti, quali lo sviluppo delle conoscenze di

  • storia del proprio territorio;
  • sviluppo  e fenomenologia degli eventi bellici;
  • strumenti e metodi di selezione, conservazione  e catalogazione dei documenti storici;
  • strumenti e metodi di raccolta delle testimonianze orali e documentali

e le connesse competenze in termini di

  • saper osservare il territorio e leggere i segni della storia, con particolare attenzione alle tracce monumentali;
  • saper  leggere nei monumenti  (grandi e piccoli) del proprio territorio  le azioni e gli eventi umani;
  • saper raccogliere testimonianze orali e documentali e selezionare informazioni e documenti;
  • saper catalogare ed a tale scopo saper utilizzare adeguati supporti informatici

Pasquale Frascione ha illustrato le diverse tipologie di elaborati realizzati dalle Scuole partendo dalle schede di catalogazione del sito “www.pietredellamemoria.it” e dalle schede di catalogazione di oggetti e documenti ritrovati dagli studenti partecipanti alla “Sezione Base” del Concorso Marche fino alle svariate forme di presentazioni multimediali realizzate dalle Scuole partecipanti alla “Sezione Percorsi” del Concorso.

Ha infine presentato alcuni dei lavori più significativi realizzati nell’arco delle sei edizioni del Concorso marchigiano.

Questa esperienza molto interessante ed utile strumento di formazione dei docenti  di Scuole ma anche di diffusione del lavoro di educazione alla memoria svolta dall’ANMIG è stato rapidamente replicato dall’ANMIG Umbria con un Seminario svolto presso l’Istituto Comprensivo “Perugia 5” il 22 gennaio di quest’anno.

Si spera che in futuro altre proposte formative rivolte ai docenti abbiano al centro la positiva esperienza del Progetto “Pietre della memoria” e del Concorso ad esso associato.

Pasquale Frascione

ANMIG – Didattica della Storia – Prof. Paolo Coppari
ANMIG – Didattica della storia – Silvana Giaccaglia Pres. ANMIG Marche

ANMIG – Didattica della storia – Prof.ssa Dipetta – IIS Garibaldi Macerata