In Valle Camonica inaugurazione della “Casa della Memoria”

LocandinaANMIG-2014

16 ottobre 2014, pubblicato da

La Sezione di Valle Camonica dell’Anmig, domenica 19 Ottobre 2014 inaugura la “Casa della Memoria” in Darfo Boario Terme, al termine di una nutrita serie di manifestazioni, organizzate come da programma allegato.
Per la Sezione camuna dell’Anmig, fondata il 16 Dicembre 1917 da Guglielmo Ghislandi, è motivo di grande soddisfazione l’aver portato a compimento il progetto di ristrutturazione e rinnovo integrale della propria storica sede, avviata nel 2010, ha richiesto un impegno straordinario, sostenuto con grande determinazione dall’intero organismo associativo, nonostante le mille difficoltà incontrate e le risorse esigue, se confrontate con le dimensioni dell’intervento.
Il recupero della sede storica dell’A.N.M.I.G., eretta originariamente nel 1958 su progetto dell’Ing. Boris Berdini, ha richiesto il rinnovo integrale di molti elementi costitutivi dello stabile. Le opere sono state realizzate salvaguardando quanto più possibile l’originaria concezione architettonica.
L’edificio è stato adeguato ai requisiti tecnologici prescritti dalle norme, per renderlo idoneo dal punto di vista della sicurezza, della fruibilità, dell’igiene e del contenimento dei consumi di energia, non soltanto in funzione dell’ordinaria attività sociale ma anche in prospettiva di un utilizzo degli spazi aperto alla cittadinanza ed agli istituti scolastici, per finalità di tipo culturale, storico, di comunicazione e per tutte le iniziative necessarie a mantenere vitali le relazioni fra l’Associazione e la comunità locale in cui questa opera. Nonostante l’impegno straordinario richiesto dai lavori, la sezione è riuscita ad organizzare anche l’oramai consueto convegno storico ed a condurre in porto un nuovo e impegnativo progetto per le celebrazioni del 70° anniversario della Resistenza, progetto presentato durante le manifestazioni in programma nel mese di Ottobre 2014, che ha ottenuto un meritato riconoscimento da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri nell’ambito del concorso indetto per le celebrazioni stesse.
Il Consiglio direttivo della sezione, recentemente rinnovato, desidera con il presente comunicato ringraziare non solo gli Organismi associativi nazionali, che con il loro concreto contributo hanno reso possibile condurre a termine i lavori, ma anche quelle sezioni lombarde che volontariamente hanno contribuito all’opera, in diversa misura ma con pari generosità. Un ringraziamento particolare è dovuto poi alle istituzioni pubbliche che hanno incoraggiato ed affiancato la sezione nella realizzazione :
–  la Soprintendenza per i Beni Architettonici ed il paesaggio di Brescia, in particolare le funzionarie che hanno seguito i lavori Arch. Gabriella Musto e Arch. Fiona Colucci
–  il Comune di Darfo Boario Terme, nelle persone del Sindaco Dr. Ezio Mondini, del Vice Sindaco Arch. Attilio Cristini, dei funzionari Geom. Silverio Antonini e Geom. Pier Angelo Camossi, non solo per i contributi concessi in favore dei lavori, ma anche per la celerità nelle procedure che ne ha di molto agevolato l’iter burocratico. 
Non ultimi, la sezione ringrazia specialmente gli organismi comprensoriali della Valle Camonica, la Comunità Montana ed il Distretto culturale, che nelle persone dell’Assessore e Presidente il Distretto D.ssa Simona Ferrarini e dei funzionari incaricati Dr. Sergio Cotti Piccinelli e Dr.Mauro Bertelli, hanno accompagnato la sezione stessa nel percorso che ha consentito ai lavori di fruire di un importante contributo nell’ambito dei Fondi europei e regionali per lo sviluppo. 
All’inaugurazione, che si terrà domenica 19 Ottobre ad iniziare dalle ore 10,00 , sono invitate le Autorità civili e militari, le Associazioni d’arma, i soci e l’intera cittadinanza di Darfo Boario Terme.