Il Giorno della Memoria a Massa Carrara

Regione: 8

2 Marzo 2020, pubblicato da

Tenere alta l’attenzione di un centinaio di studenti  per oltre due ore non è un’impresa facile. C’è riuscita la  Sezione Provinciale di Massa Carrara della Associazione Nazionale Mutilati ed invalidi di guerra e Fondazione, in occasione  dell’iniziativa organizzata dal Presidente Euro Gerini  presso il Liceo Classico Statale  “P.Rossi” di massa , il 27 Gennaio 2020, nell’ambito delle manifestazione della “Giornata della Memoria” durante la quale, tra le altre cose, i ragazzi hanno ascoltato il  Relatore Coll. Michele Zimei  che ha parlato dei fatti storici della tragedia di Cefalonia e le relative conseguenze.

Cefalonia di quelle storie che non devono essere dimenticate, non solo per i valori di eroismo e di umanità  che contengono, ma per l’insegnamento che possono dare sulla logica della violenza e dell’odio, perché la cronaca di oggi, cosi intensa e prepotente, rischia di soffocare la storia di ieri.

Con il passare del tempo, sia pur con colpevole ritardo, ci si è resi conto della realtà della tragedia di Cefalonia,  che dopo il suo accadimento fu a lungo trascurata, se non addirittura ignorata, e comunque non fu considerata nella sua fondamentale importanza.

Fino al 1963, il massacro di Cefalonia era praticamente sconosciuto in Germania e nel resto del Mondo, e anche  in Italia se ne avevano vaghe notizie. A vent’anni dalla strage  non era noto  ancora il numero esatto delle vittime, il movente della vendetta tedesca, il modo in cui, dopo le fucilazioni di massa, si era tentato di far sparire i segni del misfatto. Il racconto dell’eccidio, e poi ancora una riflessione sulla guerra, e sull’orrore che essa porta con sè.

L’idea di organizzare questa giornata è  nata per rinsaldare il rapporto tra vecchie e nuove generazioni, attraverso il ricordo  della tragedia umana rappresentata della guerra, e  attraverso la testimonianza di chi quelle atrocità  le ha vissute. Un modo diverso e molto  sentito anche dai ragazzi, per raccontare il passato pensando al futuro.

La giornata è stata per i ragazzi  il punto di partenza per la realizzazione di un ulteriore progetto  ideato  dalla  Sezione  ANMIG di Massa: gli studenti realizzeranno degli elaborati che parteciperanno poi ad un concorso con in palio l’assegnazione di due borse di studio.

Il Presidente

Euro Gerini