Caserta, Borriello presenta Cittadini vallesi nella seconda guerra mondiale

Il presidente Borriello, il sindaco Buzzo, l'assessore alla P.I. Coscia e il prof. Angioni

30 aprile 2019, pubblicato da

Nella sala consiliare del comune di Valle di Maddaloni, il 27 aprile 2019, si è svolta la presentazione del nuovo libro del presidente provinciale dell’Anmig e Fondazione, cav. uff. Salvatore Giulio Borriello, dal titolo: “Cittadini vallesi nella seconda guerra mondiale”.
L’accogliente e tecnologica sala consiliare del comune di Valle di Maddaloni era stracolma di cittadini interessati all’importante evento, in particolare, erano presenti diversi familiari dei vallesi Caduti nel secondo conflitto mondiale. La piacevole serata è stata aperta dal sindaco, dott. Francesco Buzzo, che ha salutato e ringraziato tutti gli intervenuti e l’autore del libro, cav. uff. Salvatore Borriello, per il prezioso lavoro certosino che ha svolto a pro dei cittadini vallesi Caduti da Eroi nell’adempimento del loro dovere, per la liberazione della nostra madre patria dall’invasore e oppressore nazifascista.
L’assessore alla pubblica istruzione Raffaella Coscia ha spiegato alla numerosa platea i motivi per i quali ha sostenuto l’importante progetto di ricerca di Borriello, il libro sarà donato anche ai giovani studenti vallesi perchè abbiano accesso a questa importante memoria storica.
L’assessore Coscia ha raccontato anche un piacevole aneddoto riguardante il felice ritorno dalla guerra del nonno materno.
Il prof. Francesco Angioni ha spiegato l’interessante storia del milite ignoto, scelto dalla signora Bergamas tra le undici bare disposte nel cimitero di Guerra di Aquileia, per essere traslato al Vittoriano come simbolo di tutti i nostri soldati Caduti e non più identificabili.
La professoressa Marina di Napoli, attraverso uno studio nell’Archivio dell’Anmig, ha scelto e letto le toccanti lettere dei soldati vallesi che scrissero dal fronte ai loro genitori, alcune di tono rabbioso e di forte impatto emotivo.
La stessa professoressa, su invito del presidente Borriello, ha letto anche missive del capitano medaglia d’oro al valore militare Mario Sena ai suoi sottoposti sul fronte greco albanese.
Infine, l’autore del libro, oltre a ringraziare il sindaco Buzzo e l’assessore Coscia, per il sostegno ricevuto nel suo lavoro di ricerca e per la possibilità avuta di consultare il prezioso archivio storico del comune di Valle, ha ringraziato tutti i presenti e gli amici di Maddaloni, in particolare, il segretario dell’Anmig cav. Francesco Pagliaro, il generale Luigi Cerreto, il cav. Renato Palma, il socio dell’Anmig Antonio Pagliaro e il luogotenente cav. Francesco Corazza.
Per finire, il presidente Borriello, in collaborazione con il segretario Pagliaro, ha donato al sindaco Buzzo un attestato di apprezzamento con medaglia commemorativa e all’assessore Coscia due medaglie di commemorazione.
Non mi resta che scrivere, arrivederci al prossimo evento.

Addetto Stampa

IMG_20190427_184734 copia IMG_20190427_184824 copia IMG_20190427_185931 copia