Cagliari per il centenario dell’Anmig

torta ANMIG

8 febbraio 2018, pubblicato da

In occasione del centenario dell’Associazione Nazionale fra Mutilati e Invalidi di Guerra, il Presidente Guido Portoghese e la Consigliera Benedetta Iannelli sono stati ospiti della sezione provinciale di Cagliari.
I rappresentanti hanno portato i saluti del Sindaco e ringraziato per il lavoro che l’Associazione svolge quotidianamente nella città, ricordando quanto sia importante il ruolo dell’Anmig che, collaborando con le autorità e le istituzioni, contribuisce allo sviluppo della coscienza civile e democratica dei cittadini, alla difesa della Pace ed al rafforzamento dei sentimenti di fratellanza fra i popoli. Inoltre è stato rivolto loro l’invito a continuare a svolgere l’attività informativa e formativa nelle scuole cittadine, in modo da diffondere nelle giovani generazioni, la conoscenza del sacrificio sofferto dai Mutilati ed Invalidi di guerra italiani e dei grandi valori ideali che li animano e, allo stesso tempo, promuovere sentimenti di pace e accoglienza verso le tante persone che, fuggendo dalla Guerra, arrivano nella nostra città.
Lo spirito che muove l’Associazione, hanno ricordato gli esponenti del Direttivo, è celebrare il valore delle persone che con onore hanno difeso la Patria, evitando che la storia possa essere dimenticata, e, al contempo, ricordare ai cittadini, e in particolare ai giovani, quanto sia importante essere promotori di messaggi di pace, democrazia, lealtà e rispetto tra i popoli.
La corale di Santa Cecilia, diretta dal Maestro Pani, intonando dapprima l’Inno di Mameli e, a seguire, l’inno dei mutilati e invalidi di guerra, ha aperto la giornata in cui sono state commemorate con filmati e testimonianze le persone che, con coraggio e onore verso la Patria, hanno perso la vita durante la prima e la seconda Guerra Mondiale e le persone che, nonostante siano sopravvissute alla Guerra, portano ancora i segni e le mutilazioni sul corpo e nella mente.
Alla cerimonia il Presidente Eugenio Poddighe e la Vice Presidente Dott.ssa Maria Luisa Boi della Sezione Anmig provinciale di Cagliari, hanno voluto iniziare illustrando gli scopi e raccontando la nascita e la storia dei cento anni dell’Associazione di fronte ad una platea piena di soci ed aderenti alla fondazione.
Erano presenti i rappresentanti del Comando Militare Esercito Sardegna, quelli del 151° Reggimento Fanteria “Sassari”, del Comando supporto logistico Marina Militare, del Comando Regionale Sardegna della Guardia di Finanza, dell’Associazione Nazionale vittime civili di guerra, dell’Associazione granatieri di Sardegna, dell’Associazione famiglie caduti dispersi in guerra, dell’Associazione marinai di Quartu e delle Guardie d’Onore del Pantheon.

Dal Notiziario del Comune di Cagliari